Archivio per novembre, 2016Archivio per:novembre 2016

Tiramisù da Tiffany per l’MTChallenge n. 61 Leggi un articolo suTiramisù da Tiffany per l’MTChallenge n. 61

Tiramisù da Tiffany per l’MTChallenge n. 61

Questa cosa di arrivare sempre all’ultimo minuto, sinceramente non me la so spiegare. Forse ho bisogno di essere messa alle strette, di vivere sempre tutto d’un fiato. Certo è che oggi sarà l’ultimo giorno utile per partecipare alla sfida nr. 61 dell’MTChallenge, ma io sapevo sin dall’inizio a chi avrei dedicato il mio tiramisù (motivo in più per essere fustigata, penserà Alessandra, la nostra signora dei pipponi). Eh si, questo mese è stato tutto un trionfo di calorie, grassi, zucchero, uova e creme al mascarpone, grazie alla simpaticissima Susy May del blog Coscina di Pollo, che ha scelto proprio il godurioso tiramisù come tema di questa sfida, e ci ha anche chiesto di interpretarlo in chiave sensuale, ispirandoci ad un film o ad un’icona sexy del cinema.

Dolci, torte e sorbetti MTChallenge
Leggi il seguito

Una brigata speciale ed uno Chef d’eccezione per una cena all’insegna della solidarietà Leggi un articolo suUna brigata speciale ed uno Chef d’eccezione per una cena all’insegna della solidarietà

Una brigata speciale ed uno Chef d’eccezione per una cena all’insegna della solidarietà

L’ho sempre pensato, l’ho detto varie volte, ma non lo scriverò mai abbastanza: la cucina non deve mai essere fine a sé stessa, deve essere vissuta in ogni suo aspetto, con un cuore grande ed una mente aperta. Perché la cucina è passione, è sacrificio, è studio approfondito, è conoscenza delle materie prime, è cultura, è amore per la storia e per le tradizioni, è generosità, è creatività, è il desiderio di trasmettere un’emozione attraverso il cibo. Non bisogna dimenticare che la cucina riveste anche un importantissimo ruolo sociale, di formazione ed integrazione per le persone svantaggiate, in quanto valorizza le potenzialità individuali e lo sviluppo delle autonomie personali.

Eventi
Leggi il seguito

Gli amaretti di Nicola per Quanti modi di fare e rifare Leggi un articolo suGli amaretti di Nicola per Quanti modi di fare e rifare

Gli amaretti di Nicola per Quanti modi di fare e rifare

Finalmente torno a partecipare all’appuntamento mensile con la cucina aperta di Quanti modi di fare e rifare, questa volta con una profumata ricetta dolce, gli amaretti di Nicola e Clara, amici no-blogger della Cuochina e delle carissime Anna e Ornella. Per quanto il blog rappresenti per me un un importante momento di crescita, di studio e di libero sfogo della mia creatività, il tempo che riesco a dedicarvi spesso è limitato. Così capita raramente che riesca a pubblicare più di un paio di articoli al mese, nonostante la mia attività ai fornelli produca un numero sicuramente più elevato di ricette. E’ sufficiente che alcuni impegni di famiglia si accavallino, o che ci si ritrovi tutti alle prese con i virus che arrivano dalla scuola materna, e il blog finisce per restare in stand by anche per settimane. Quindi sono doppiamente felice di essere di nuovo qui a cucinare tutti insieme, e di farlo con una ricetta della tradizione: gli amaretti.

Quanti modi di fare e rifare Ricette tipiche e regionali
Leggi il seguito

Di tortelli d’erbette, di ravioli, di cucina parmigiana e di altre storie Leggi un articolo suDi tortelli d’erbette, di ravioli, di cucina parmigiana e di altre storie

Di tortelli d’erbette, di ravioli, di cucina parmigiana e di altre storie

Oggi sono praticamente sinonimi: magari hanno forme diverse o cambiano nel ripieno, ma i nomi sono di fatto intercambiabili. Parlo dei “tortelli” e dei “ravioli”. Ma in origine non era così. Nel Medioevo, quando fu inventata la pasta ripiena, con la parola “Tortello” veniva indicato l’involucro di pasta esterno. Il termine derivava da “torta”, una specialità gastronomica dell’epoca, geniale invenzione per racchiudere, cuocere e trasportare il cibo dentro una crosta di pane poco lievitata, spesso dura ed immangiabile. In una civiltà che stava nel frattempo sviluppando la cultura della pasta, nacque in modo naturale l’idea di utilizzarla, dopo averla ritagliata in piccoli pezzi, per contenere ripieni ed ingredienti di vario genere

Primi piatti Ricette delle feste Ricette tipiche e regionali
Leggi il seguito

Vade Dietro…la lasagna! Il nuovo libro dell’MTChallenge! Leggi un articolo suVade Dietro…la lasagna! Il nuovo libro dell’MTChallenge!

Vade Dietro…la lasagna! Il nuovo libro dell’MTChallenge!

A pochi mesi dall’uscita di TORTE SALATE, seguito da un tour di presentazioni che ha toccato le principali città italiane, oggi siamo orgogliosi di essere nuovamente in libreria con Dietro la lasagna, ancora più bello ed ancora più ricco, contraddistinto da quell’ironia e quella giocosità che ci rende unici. Al suo interno sono presenti oltre cento ricette, provenienti dalla sfida n. 46 del nostro gioco, illustrate dall’immensa Mai Estive, fotografate da Paolo Picciotto (che tutti ci invidiano e che noi ci teniamo ben stretto!), e corredate dai testi usciti dall’inconfondibile penna di Alessandra Gennaro, ideatrice e fulcro dell’MTChallenge.

Eventi MTChallenge
Leggi il seguito