Kanelsnurrer ai cereali con cacao e cocco per Quanti modi di fare e rifare

Le ricette, presenti nel menù 2015 di Quanti modi di fare e rifare, sono state una più bella dell’altra, ma devo ammettere che non vedevo l’ora di provare i Kanelsnurrer della carissima cuochina Ornella. Si tratta di dolcetti della cucina scandinava, con un impasto molto simile al pan brioche, farciti con una deliziosa crema al burro aromatizzata alla cannella. Hanno molta somiglianza con i Cinnamon rolls americani, o con i Kanelbullar svedesi, che però hanno la tipica forma a girella, essendo formati da un’unica striscia di sfoglia arrotolata su se stessa proprio come una chiocciola. Gli impasti sono molto simili, ma i Kanelsnurrer vengono realizzati sovrapponendo tre sfoglie, e le strisce che se ne ricavano vengono avvolte come delle spirali, prima di essere attorcigliate in modo circolare. E’ molto più difficile da spiegare che da fare, e grazie alle foto di Ornella, che troverete nel suo bellissimo blog Il giardino dei sapori e dei colori, realizzarli sarà una passeggiata. A me la cannella piace tantissimo, soprattutto in questo periodo in cui si avvicinano le festività natalizie, ma in famiglia qualcuno non la sopporta per niente, quindi per la mia versione ho dovuto optare per una crema di burro al cacao, nella quale ho inserito solo un pochino di cannella, alla quale non ho voluto rinunciare del tutto, e ho aggiunto anche delle scagliette di cocco disidratate. Questi dolcetti sono risultati di una bontà assoluta, e il profumo che si è sprigionato per tutta la casa mentre cuocevano nel forno, è veramente indescrivibile. Un profumo che sa di festa, di casa, di famiglia, di cose buone, di coccole e di serenità. Un grazie di cuore va ad Ornella, per questa stupenda ricetta della sua Norvegia, e un saluto grande grande a tutte le cuochine che passeranno di qua.

Stampa ricetta
5 da 1 voto

Kanelsnurrer (dolcetti svedesi) con cacao e cocco

Preparazione30 min
Cottura15 min
Tempo totale45 min
Portata: Dolci
Keyword: cacao, cocco, dolcetti svedesi, Kanelsnurrer
Porzioni: 10 Persone
Chef: Afrodita

Ingredienti

Per il Poolish

  • 75 g di farina multicereali (manitoba, avena, orzo, riso e segale)
  • 75 g di latte a temperatura ambiente
  • 1,5 g di lievito di birra fresco

Per l’impasto

  • 210 g di farina multicereali (manitoba, avena, orzo, riso e segale)
  • 50 g di latte a temperatura ambiente
  • 40 g di zucchero di canna
  • 40 g di burro
  • 2,5 g di lievito di birra fresco
  • 3 g di sale fino
  • metà uovo grande possibilmente da allevamento all’aperto
  • i semi di mezzo baccello di vaniglia Bourbon

Per la farcitura

  • 50 g di burro
  • 50 g di zucchero di canna
  • 2 cucchiai di cacao amaro in polvere
  • 2 cucchiaini di cannella in polvere
  • scaglie di cocco disidratato q.b.

Istruzioni

  • Alla sera preparare il Poolish (lievitino) mescolando in una terrina la farina setacciata con il latte nel quale si avrà sciolto il lievito. Coprire con pellicola trasparente e lasciar lievitare tutta la notte
  • Al mattino versare nel boccale della planetaria (o in una capiente terrina se si vuole impastare a mano) il Poolish, il resto del latte nel quale si avrà sciolto il rimanente lievito, i semi grattati dal baccello di vaniglia inciso per il lungo, metà uovo sbattuto, lo zucchero e la farina setacciata. Azionare la planetaria utilizzando il gancio impastatore a media velocità per 6 minuti, verificando la capacità di assorbimento della farina. Aggiungere un pò di latte se l’impasto risultasse poco idratato, tenendo però presente che la successiva aggiunta del burro lo ammorbidirà ulteriormente.
  • Aggiungere il burro ammorbidito a pezzetti, in modo graduale, ed infine il sale. Prelevare l’impasto, metterlo in un contenitore capiente (con la lievitazione il volume aumenta), coprire con pellicola trasparente e lasciar lievitare in luogo tiepido fino al raddoppio. A me sono servite tre ore di lievitazione all’interno del forno con la luce accesa.
  • Prendere l’impasto, sgonfiarlo delicatamente, e dividerlo in tre parti uguali. Stendere ogni porzione in una sfoglia sottile rettangolare con il mattarello, su un piano di lavoro leggermente infarinato, ottenendo tre rettangoli di circa 15 cm X 30 cm.
  • In una ciotola mescolare il burro a pomata (molto ammorbidito) con lo zucchero, il cacao in polvere e la cannella. Con la metà di questa crema di burro spalmare la superficie della prima sfoglia, utilizzando una spatola, spolverizzare con scaglie di cocco e adagiarvi sopra la seconda sfoglia, facendola combaciare perfettamente
  • Ricoprire la superficie della seconda sfoglia con la restante crema al burro, spolverare con il cocco disidratato e ricoprire con la terza sfoglia, premendo leggermente per farla aderire
  • Ricavare una decina di strisce di circa 1,5 cm dal lato corto del rettangolo, utilizzando un coltello molto affilato con la lama liscia. Arrotolare ogni striscia a spirale e poi avvolgerla in cerchio attorno ad un dito, facendo passare l’estremità prima dall’apertura in alto e poi facendola uscire da quella di sotto.
  • Mettere i kanelsnurrer su una placca da forno ricoperta da carta da forno ben distanti uno dall’altro, coprire con pellicola trasparente senza sigillare e lasciar lievitare fino al raddoppio in luogo tiepido. A me sono servite 3 ore nel forno con la luce accesa, considerando che ora in casa ci sono circa 19°.
  • A lievitazione ultimata cuocere i kanelsnurrer in forno preriscaldato a 200° per circa 15/16 minuti fino a quando avranno assunto un bel colore dorato. Far intiepidire su una gratella e gustare immediatamente. In seguito si conservano a temperatura ambiente in un sacchetto di plastica chiuso per un paio di giorni, si consiglia di riscaldare per pochi secondi nel microonde prima di consumarli.

18 Comments

Rispondi a Cuochina Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.