Tortelli di San Giovanni alla barbabietola rossa con borragine e ricotta per Quanti modi di fare e rifare

Risultato finale

Eccoci finalmente al nuovo appuntamento mensile con Anna, Ornella e la cucina dei Quanti modi di fare e rifare. Questo volta siamo ospiti di Lucia, del blog Tra cucina e Pc, insieme alla quale prepareremo tante bellissime versioni dei famosi Tortelli di San Giovanni. Questi tortelli sono tipici emiliani e si portano in tavola la sera del 23 giugno, in occasione della tradizionale “tortellata”, per festeggiare la notte di San Giovanni Battista e raccogliere la rugiada, che si dice porti fortuna. Con i tortelli ci si può sbizzarrire e creare le più disparate varianti, però in questo caso non ho voluto allontanarmi troppo dalla ricetta originale e soprattutto ho voluto utilizzare i prodotti del mio territorio, rispettando quelle che erano le usanze delle famiglie rurali di un tempo. Credo che il bello di questa ricetta sia proprio il fatto di non dover essere per forza originale o ricercata, e di essere stata realizzata proprio come un tempo, con le stesse materie prime (o quasi). Nel ripieno ho mantenuto la ricotta, utilizzando quella fresca di un caseificio delle mie colline, e invece di usare erbette dell’orto (come bietole o spinaci) ho optato per un’erba selvatica, la borragine, dal sapore molto delicato e aromatico. Per la sfoglia ho utilizzato farina biologica macinata a pietra in un mulino qui vicino e uova prodotte in una fattoria di fiducia. Come unico sfizio ho aggiunto della purea di barbabietola rossa (che non altera in nessun modo il sapore) per donare ai tortelli un grazioso colore rosa e ho utilizzato un tagliapasta a forma di fiore. Ed ecco i miei tortelli di San Giovanni, semplici e genuini, decorati con tanti fiorellini di borragine blu e lilla.

banner cuochina 150x200 colonna laterale

5.0 from 2 reviews
Tortelli di San Giovanni alla barbabietola rossa con borragine e ricotta per Quanti modi di fare e rifare
Autore: 
Tipo di ricetta: Primi
Cucina: Italiana
Tempo di Preparazione: 
Tempo di Cottura: 
Tempo Totale: 
Porzioni: 100 tortelli
 
Ingredienti
Per la sfoglia all'uovo:
  • 600 g di farina di grano tenero tipo 0 (io ho usato farina biologica macinata a pietra)
  • 6 uova biologiche o da allevamento a terra
  • ½ barbabietola rossa precotta
Per il ripieno:
  • 650 g di ricotta vaccina fresca di ottima qualità
  • 300 g di borragine (fiori e foglie) già pulita e staccata dai gambi
  • 120 g di parmigiano reggiano grattugiato
  • 1 uovo biologico
  • sale marino integrale q.b.
  • pepe nero da macinare q.b.
Per condire:
  • burro q.b.
  • parmigiano reggiano grattugiato q.b.
Istruzioni
  1. Preparare la pasta per la sfoglia disponendo la farina a fontana su un piano di lavoro infarinato, rompere al centro le uova e mescolarle con una forchetta facendo attenzione a non farle uscire dalla fontana
  2. Sempre utilizzando una forchetta amalgamare la farina con le uova, procedendo in modo graduale, fino a quando le uova avranno assorbito parte della farina
  3. Tritare in un mixer la barbabietola rossa precotta, fino a ridurla in purea, utilizzando un pò di acqua vegetale presente nella confezione per agevolare l'operazione, quindi aggiungerla al centro dell'impasto
  4. A questo punto iniziare ad impastare con le mani, fino ad ottenere un impasto liscio e compatto, nè troppo asciutto (in questo caso aggiungere un pò di acqua) nè troppo umido (in questo caso aggiungere un pò di farina). Formare un panetto, avvolgerlo nella pellicola trasparente e lasciarlo riposare per circa mezz'ora (in frigorifero nei mesi più caldi)
  5. Nel frattempo lavare le foglie e i fiori della borragine e sbollentarli in acqua bollente salata per circa 15/20 minuti
  6. Scolare la borragine, farla raffreddare e strizzarla bene con le mani per fare uscire tutta l'acqua
  7. Tritare la borragine al coltello o con la mezzaluna (non usare il mixer!!!)
  8. Mettere in una ciotola la ricotta (scolarla se presenta acqua), schiacciarla bene con una forchetta ed amalgamarvi la borragine
  9. Aggiungere anche il parmigiano grattugiato, l'uovo, due pizzichi di sale e una macinata di pepe e mescolare con cura.
  10. Iniziare a tirare la sfoglia, utilizzando l'apposita macchina, tagliando una porzione di impasto dal panetto (quest'ultimo va sempre riavvolto nella pellicola trasparente per evitare che si asciughi troppo), schiacciandola con le mani e passandola tra i rulli della macchina, procedendo in modo graduale dallo spessore più grosso fino ad arrivare a quello più sottile
  11. Appoggiare la sfoglia su una spianatoia di legno infarinata, disporre al centro della sfoglia dei mucchietti di ripieno a distanza regolare tra loro, utilizzando due cucchiaini
  12. Appoggiare una seconda sfoglia sulla prima, sigillando bene i bordi e le estremità (per farla aderire meglio inumidire i bordi della sfoglia con un pennellino immerso in acqua) pressando con le mani attorno ai mucchietti di ripieno, in modo da fare uscire l'aria.
  13. Tagliare i tortelli utilizzando un tagliapasta rotondo (o a forma di fiore come il mio) oppure utilizzare una rotellina dentata per dargli la classica forma quadrata o rettangolare
  14. Disporre i tortelli su dei vassoi infarinati o coperti con un canovaccio pulito
  15. Cuocere i tortelli in una grossa pentola con abbondante acqua salata in leggera ebollizione per pochi minuti, facendo attenzione a non scuocerli e a non romperli (la cottura dipende dallo spessore della pasta, i miei erano cotti in 6/7 minuti)
  16. Scolare i tortelli con una schiumarola, condirli con burro fuso e abbondante parmigiano grattugiato, quindi portare subito in tavola.

Tortelli con borragine e ricotta

,,,,,

28 commenti su “Tortelli di San Giovanni alla barbabietola rossa con borragine e ricotta per Quanti modi di fare e rifare”

  1. Buongiorno cara Susanna e ben ritrovata!
    Anna e Ornella ringraziano di cuore per la tua meravigliosa versione dei Tortelli di San Giovanni che oggi ha imbandito la favolosa, allegra tavola della Cuochina.
    Ti aspettiamo il 6 di luglio per l’ultimo appuntamento, prima delle vacanze, con il pollo con i peperoni di Fr@!

    Un abbraccio
    La Cuochina

    1. Buongiorno care Anna, Ornella e Cuochina, è stato un piacere essere con voi anche questo mese e grazie per aver scelto una ricetta delle mie zone, che amo in modo particolare. A presto con la prossima ricetta….il pollo con i peperoni!!!!
      Un abbraccio

  2. ciao Susanna, buongiorno
    bellissimi i tuoi tortelli di San Giovanni,
    genuini e soprattutto….sappiamo
    SQUISITISSIMI!!!
    COMPLIMENTI e al 6 luglio…andiamo a Roma da Fr@
    un bacio dalle 4 apine

    1. Buongiorno carissime Apine!!! Credo di avere una mezza idea di chi può essere stato a venirvi a riferire che i miei tortelli erano squisiti 😉
      Ci vediamo il 6 luglio a Roma, per l’ultimo appuntamento prima delle vacanze!!!
      Un abbraccio a tutte

  3. quanto mi piacciono con l’aggiunta della borragine! Io new entry, un abbraccio SILVIA

    1. Ciao Silvia, benvenuta nella cucina dei Quanti modi di fare e rifare!!! Anch’io sono qui da poco, però posso dirti di aver trovato un gruppo di persone davvero simpatico e gentile….spero che anche per te sarà la stessa cosa!!!
      A presto

  4. Fantastici!
    Ma allora anche tu sei di queste parti! Wooowwww quante amiche parmigiane sto trovando! 🙂
    Bellissimi i tuoi e di sicuro buonissimi con l’aggiunta della Borragine e i suoi fiorellini!
    Grazie per essere passata dalla mia cucina!|!! Bacissimi!

    1. Buongiorno cara Lucia, eh si nel gruppo c’è un’altra parmigiana!!! Stiamo diventando un bel gruppetto!!! Sono molto contenta di averti nella mia cucina 🙂
      Un bacio e a presto

  5. Mi piace tanto la borragine con i suoi splendidi fiori azzurri per non parlare poi del gusto di questa meravigliosa pianta, brava ottima idea la tua.

    1. Ciao Donatella, anche a me è piaciuta molto la borragine, sia per il suo sapore delicato che per i suoi fiorellini blu e lilla. La trovo un’ottima alternativa ai soliti spinaci o alle bietole. Grazie per essere passata
      un bacio e a presto!!!

  6. Mi piace l’idea della borragine. Da anni che non la mangio.

    1. Ciao Fra,
      In effetti la borragine non si mangia spesso, è molto legata al mondo rurale di un tempo. Adesso per trovarla bisogna rivolgersi a produttori specializzati, non si prende certo al supermercato!!!!
      Grazie per la visita!!!

  7. Complimenti, hai confezionato proprio un bel piatto! Un abbraccio

    1. Ciao Carla Emilia , ti ringrazio per i complimenti!!!
      E grazie di essere passata a trovarmi nella mia cucina!!!
      Un abbraccio e a presto

  8. Ciao Susanna!
    Non credo che la borragine ci sia qualcuno che la cucina in Grecia, molto interessante questo ripieno, sono curiosa ad assagiarlo! E che belli i tuoi tortelli a fiore!
    Bravissima!
    Alla prossima
    Marina

    1. Grazie Marina di essere passata a trovbarmi!!!! Dovresti assaggiare la borragine quando vieni in Italia!! ha un sapore molto delicato
      Un saluto e alla prossima

  9. ma sono bellissimi a forma di fiore …e poi con la borragine azzurra sono davvero coreografici! bravissima!!!!

    1. Ciao Elena, è vero i fiori sono molto carini!!! In parte la mia scelta di usare la borragine è stata condizionata proprio dalla bellezza dei suoi fiori.
      Un bacione

  10. benvenuta!! ottima idea la barbabietola 🙂

    1. Ciao Vicky, grazie!!! È un piacere fare parte del vostro gruppo
      A presto

  11. Che bella forma mi piacciono molto complimenti !!!!
    Un abbraccio :-)))

    1. Ciao Nadia, anche secondo me sono molto carini a forma di fiore! Danno proprio l ‘idea dell’ estate!!!
      Un bacio :-*

  12. Davvero molto belli, l’idea di usare la borraggine è davvero una varinate particolare, da assaggiare!!!

    1. Ciao Paola, mi fa molto piacere che tu sia passata anche da me!!!! Con questo ripieno sono assolutamente da assaggiare, per me la borragine è stata una piacevole scoperta!!! Un bacio e a presto!

  13. Ma come sono carini i tuoi fiorellini!!!! bellissima la versione con la borraggine, magari averne a disposizione!!!!
    Conosco il suo sapore delicato, anche a me piace molto, quando, raramente la trovo al mercato la utilizzo, con altre verdure, per preparare la minestra maritata.
    Nei tortelli sarà stata deliziosa!!!
    Complimenti!!!
    A presto …

    1. Ciao e benvenuta nella mia cucina!!! È vero la borragine non è facile da trovare, per fortuna a me è stata fornita dall’ azienda azienda con la quale collaboro e direttamente a domicilio!!
      Non conosco la minestra maritata…è tipica delle tue parti?
      A presto

  14. Bellissima anche la tua versione, da provare!!!
    Buon fine settimana!!!

    1. Ciao nonna Sole, grazie per essere passata.
      Ti auguro un buon inizio settimana. Un grosso saluto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota questa ricetta:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.