Stampa ricetta

Cassatelle siciliane con ricotta e cioccolato fondente

Preparazione40 min
Cottura20 min
Tempo totale1 h
Portata: Dolci
Cucina: Italiana
Keyword: cassatelle
Porzioni: 18 cassatelle
Chef: Afrodita

Ingredienti

Per la pasta

  • 250 g farina di grano tenero debole (W170)
  • 60 g strutto
  • 50 ml Marsala
  • 1 tuorlo d'uovo
  • 2 cucchiai miele di Agrumi di di Acacia
  • 1 limone non trattato (la scorza grattugiata)
  • 1 pizzico sale

Per il ripieno

  • 170 g ricotta di pecora
  • 40 g cioccolato fondente al 70%
  • 40 g zucchero semolato
  • 1 cucchiaino cannella in polvere

Per la cottura

  • 1 l olio di arachidi

Per ultimare

  • q.b. zucchero a velo

Istruzioni

  • Mettete la ricotta in un colino a maglie strette, schiacciatela bene con una forchetta e fatela scolare in frigorifero in sospensione su un contenitore che raccolga il liquido
  • Setacciate la farina, aggiungete la scorza del limone (solo la parte gialla), il sale, il miele e il tuorlo d'uovo. Mescolate, formate la fontana ed aggiungete lo strutto a pezzetti, quindi lavorate con la punta delle dita fino ad ottenere un composto sbriciolato. Aggiungete il Marsala poco alla volta, solo quanto necessario per far si che l'impasto inizi a stare insieme, e formate una palla liscia ed omogenea. Avvolgete in pellicola trasparente e mettete a riposare in frigorifero per almeno 1 ora
  • Preparate il ripieno mescolando la ricotta già sgocciolata con lo zucchero, la cannella in polvere e il cioccolato tagliato a pezzettini.
  • Trascorso il tempo di riposo riprendete l'impasto, stendetelo sulla spianatoia leggermente infarinata con un mattarello in una soglia sottile e ricavate dei cerchi con un coppapasta rotondo del diametro di 8 cm. Mettete al centro di ciascuno un cucchiaino di ripieno, piegate una metà sull'altra formando una mezzaluna, fate uscire l'aria e premete bene i bordi per sigillarli, prima con le dita e poi con i rebbi di una forchettina
  • Versate l'olio di arachidi in una pentola dai bordi alti, portatelo alla temperatura di 160° e friggete i ravioli 4 alla volta, girandoli spesso per non farli bruciare (la temperatura non deve essere troppo alta altrimenti i ravioli bruceranno esternamente senza essere ancora cotti all'interno). Scolate i ravioli con un mestolo forato su carta paglia o carta assorbente
  • Spolverizzate con zucchero a velo e mangiateli subito per non perdervi la dolcezza della ricotta ancora calda e del cioccolato fuso all'interno.