Farina Manitoba

 E’ una farina di ottima qualità che si ricava da un particolare tipo di grano tenero, originario del Nord America. Viene definita farina “forte”, poichè il valore del suo coefficiente W (il quale indica appunto la forza delle farine) è superiore a 350. Il nome deriva dalla zona di produzione, ossia la provincia di Manitoba (dal nome dell’antica tribù indiana che vi abitava) in Canada, dove cresceva un grano forte e resistente al freddo. Oggi si tende a chiamare così in modo generico tutte le farine con un indice W superiore a 350, indipendentemente dalla zona di provenienza. Le farine con questa caratteristica hanno un alto contenuto di proteine insolubili, che a contatto con un liquido, nella fase di impasto, producono glutine, quindi sono ricche di glutine e povere di amidi. Il glutine forma una rete tenace che trattiene i gas della lievitazione, permettendo un notevole sviluppo del prodotto. L’impasto risulterà più elastico e forte, adatto alla lavorazione di pane e pizza. I mulini spesso usano la farina Manitoba per tagliare altre farine “deboli”, cioè con un W inferiore a 170, aumentandone così la forza. E’ indicata per lievitazioni molto lunghe.