Ris e vartis ossia risotto ai germogli di luppolo selvatico

Da quando cucinare è diventato anche il mio lavoro, il tempo per il blog si è quasi azzerato. Niente più esperimenti nella cucina di casa, niente più set fotografici improvvisati negli angoli più improbabili, niente più notti passate a scrivere ricette o a raccontare storie di cibo o di tradizioni. Tanto che mi sono dimenticata di postare questa stupenda ricetta tipica della zona tra Parma e Piacenza, realizzata con i germogli di luppolo selvatico, che si possono raccogliere solo in primavera, indicativamente tra marzo e maggio. Una ricetta che merita di essere condivisa, in quanto è portavoce di quella genuina semplicità che ha sempre caratterizzato la cucina povera, fatta di gesti, di abitudini tramandate nel tempo, di un intimo equilibrio tra l'uomo e le risorse offerte dalla natura...

Passatelli emiliani asciutti con crema di piselli, caprino stagionato e luganega per Quanti modi di fare e rifare

La domenica generalmente è una bella giornata, ma questa volta ci sono tanti motivi perché lo sia ancora di più. Infatti, dopo due mesi di pausa, torno a partecipare al consueto appuntamento con Quanti modi di fare e rifare , al quale sono affezionata da tempo, e dove mi sento ormai come in famiglia. E torno a farlo nel migliore dei modi, perché questa volta tocca a me ospitare le Cuochine nella mia cucina verde e lilla, per preparare tutte insieme un piatto della mia terra, della mia tradizione e della mia infanzia: i passatelli emiliani...

Gnocchi “ad spréli” con miele delle mie colline (ovvero gnocchi di ricotta e tarassaco con miele di erba medica, pepe rosa e noci tostate)

Non ho mai visto l'MTChallenge come una sfida. Come un'opportunità di crescita, come un importante momento di confronto, come uno stimolo a migliorare, ad aguzzare l'ingegno per creare qualcosa di profondamente mio, e ad accendere la fantasia. Ma mai come una sfida. Non cucino per mettermi in competizione, o per compiacere qualcuno, ma semplicemente perché mi diverto. Mi piace cucinare divertendomi, e cucinare è per me un modo di coccolare le persone che amo, e a volte è stato anche un modo per distrarmi e superare momenti difficili...

Gnocchi di fagioli con pesto di fave e menta alla ligure per Quanti modi di fare e rifare

Il tempo vola (purtroppo!), è già arrivato maggio, siamo già alla seconda domenica del mese, e ci aspetta già un nuovo appuntamento nella cucina di Quanti modi di fare e rifare. Questa volta ad ospitarci è Solema del blog La cucina di nonna Sole, con i suoi gnocchi di fagioli, vegani e molto salutari. Cucino spesso gli gnocchi, in famiglia piacciono molto a tutti, ed ho provato ormai molte varianti, quelli classici di patate, quelli di zucca, quelli di ricotta e spinaci, quelli con la farina di castagne, quelli di riso...ma quelli di fagioli non li avevo mai provati, e devo dire che mi hanno conquistata!

Lasagne primaverili ai carciofi e robiola per Quanti modi di fare e rifare

Questa è una domenica davvero speciale, perchè l'appuntamento mensile con Anna, Ornella e tutte le cuochine di Quanti modi di fare e rifare, è proprio qui, nella mia cucina!!! Sono molto emozionata, perchè è un grande onore poter ospitare tutti proprio qui a Parma, per realizzare insieme un piatto tipico della mia regione, le lasagne verdi emiliane....

Quiche pasquale al Quartirolo lombardo e nidi di agretti con uova di quaglia

E' tempo di primavera, di giornate soleggiate da passare all'aria aperta, di pranzi al sacco fuori porta, di giorni di festa da trascorrere con gli amici o con la propria famiglia.... e di gustosissime torte salate, comode da trasportare e con freschi ingredienti di stagione. Gli agretti, chiamati anche barba di frate, sono dei mazzolini di foglie filiformi di color verde brillante, appartenenti ad una pianta botanicamente conosciuta come salsola soda, che cresce in terreni costieri molto salini....

Mini quiche di pasta brisée al nero di seppia con fragole, code di gambero allo zenzero e menta

Ancora torte salate e ancora per l'MTChallenge. Dopo la mia prima versione rustica e tipicamente invernale, con ingredienti poveri, ma ricchi di storia e di virtù, riesco incredibilmente a partecipare alla sfida di questo mese con una seconda ricetta, questa volta decisamente primaverile e più elegante, con sapori freschi e leggeri....

Tortelli di San Giovanni alla barbabietola rossa con borragine e ricotta per Quanti modi di fare e rifare

Eccoci finalmente al nuovo appuntamento mensile con Anna, Ornella e la cucina dei Quanti modi di fare e rifare. Questo volta siamo ospiti di Lucia, del blog Tra cucina e pc, insieme alla quale prepareremo tante bellissime versioni dei famosi Tortelli di San Giovanni. Questi tortelli sono tipici emiliani e si portano in tavola  la sera del 23 giugno, in occasione della tradizionale "tortellata", per festeggiare la notte di San Giovanni Battista e raccogliere la rugiada, che si dice porti fortuna....

Frittatine a forma di rosa con Silene (o erba del cucco) e pecorino dolce

La Silene è una pianta erbacea perenne, selvatica, dai caratteristici fiori a forma di calice, chiamati bubbolini. Forse alcuni di voi se ne ricorderanno, perchè da bambini ne facevano scoppiare i fiori irrigiditi alla fine dell'estate, schiacciandoli con le dita. E' più spesso conosciuta con diversi soprannomi, come erba del cucco, bubbolini, carletti, schioppettini, stridoli, grisòl e sclopit....